Tel. 0332 813456 / Siamo aperti dal Lunedì al Giovedì dalle 10.00 alle 20.00 - da Venerdì al Sabato dalle 9.00 alle 20.00

Menopausa: Diagnosi e cura
19/04/2017

La menopausa non è una malattia ma una fase della vita di una ogni donna: il termine della vita riproduttiva e fertile. Quando una donna entra in menopausa inizia ad avvertire una serie di cambiamenti fisici e psichici dovuti a una serie di modificazioni degli ormoni femminili.

 

Quando una donna entra in menopausa avviene un cambiamento nel funzionamento ormonale femminile che provoca la scomparsa del ciclo mestruale. Questo cambiamento non avviene da giorno all’altro ma fa parte di un processo graduale in cui gli estrogeni lentamente iniziano a ridurre la loro attività: le mestruazioni diventano irregolari fino a scomparire del tutto. Questa fase è chiamata climaterio in cui avvengono i primi cambiamenti nella regolarità delle mestruazioni e si conclude alcuni anno dopo la menopausa.

 

Cosa cambia durante la menopausa?

 

Questo cambiamento ormonale provoca un’alterazione dell’ equilibrio fisico femminile esponendo la donna al rischio di contrarre alcuni tipi malattie, come ad esempio quelle cardiovascolari. 

Questa rottura dell’equilibrio fisico avviene poiché gli ormoni femminili riducono la loro attività, infatti gli estrogeni e il progesterone giocano un ruolo fondamentale per tutto l’organismo e in numerosi processi vitali, tra cui:

  • il cervello,
  • il cuore,
  • la pelle, 
  • il sistema nervoso, 
  • le ossa, 
  • gli organi genitali, 
  • il metabolismo dei grassi, 
  • la vita delle ossa.

 

Sintomi della Menopausa

 

Gli effetti della menopausa sulla salute variano da donna a donna e dipendendo da numerosi fattori biologici e dallo stile di vita individuale. I disturbi legati alla sindrome menopausale sono caratterizzati da sintomi specifici che vanno da disturbi fisiologici a disturbi psicologici.

 

Nella fase acuta della menopausa si possono verificare i seguenti disturbi:

  • disturbi neurodegenerativi o le vampate: aumento della sudorazione, tachicardia; e a volte un senso di debolezza, vertigini e nausea;
  • disturbi psicologici: ansia, irritabilità, modificazione del tono dell’umore, disturbi del sonno, diminuzione del desiderio sessuale;
  • Cambiamenti nella sessualità: difficoltà nel raggiungimento dell’orgasmo, distrofia vaginale (riduzione della mucosa vaginale e riduzione dell’elasticità), dolore durante i rapporti sessuali (dispareunia), 
  • Disturbi del tratto urinale: predisposizioni ad agenti infettivi che causano cistiti, disturbi della minzione e incontinenza urinaria.

 

Inoltre con l’insorgere della menopausa, possono insorgere altre patologie quali malattie cardiovascolari, l’osteoporosi e malattie neurodegenerative.

Malattie cardiovascolari

Il calo della produzione degli estrogeni, dovuto all’interruzione dell’attività delle ovaie, determina l’insorgenza di alcuni fattori di rischio che predispongono alle malattie cardiovascolari

  • Aumento del livelli di colesterolo;
  • Aumento della pressione arteriosa;
  • Alterazione nel metabolismo degli zuccheri.

 

Questi fattori espongono la donna ad un aumentato rischio di coronaropatie e infarto del miocardio.

Osteoporosi

L’osteoporosi è una malattia sistemica in cui avviene una riduzione della massa ossea ed è caratterizzata dall’alterazione della microarchitettura scheletrica che porta la donna ad essere maggiormente sensibile alle fratture ossee. La predisposizione alla fratture è in percentuale maggiore nelle donne rispetto agli uomini a causa della riduzione dell’attività estrogenica che è implicata in una progressiva perdita ossea.

Malattie neurodegenerative

La demenza senile e la malattia di Alzheimer sono malattie neurodegenerative caratterizzate da un progressivo deterioramento delle capacità cognitive che si manifestano generalmente dopo i 65 anni.

Gli estrogeni, infatti, hanno un effetto positivo su alcune funzioni del cervello come ad esempio l’attenzione, la concentrazione e la memoria. Studi recenti, hanno dimostrato una correlazione tra la produzione di estrogeni e l’insorgere della malattia di Alzheimer in quanto è stato dimostrato che le donne che assumo una terapia ormonale sono meno esposte al rischio di sviluppare una demenza senile. 

 

Sono in menopausa? Esami clinici da fare

 

Quando avviene l’interruzione del ciclo mestruale per un periodo superiore ai 6 mesi, la donna deve rivolgersi al medico per potersi sottoporre ad un sere di esami di routine che hanno lo scopo principale di accertare l’inizio della menopausa, di stabilire le condizioni generali di salute e di prevenire e diagnosticare la presenza di eventuali tumori al collo del utero o del seno.

 

Gli esami di routine sono:

  • Visita ginecologica comprensiva di ecografia
  • Esami ematochimici ormonali

 

Inoltre, se il medico lo ritiene necessario, si possono fare ulteriore accertamenti medici, tra cui:

  • Mineralometria Ossea Computerizzata (MOC): valuta la mineralizzazione ossea, potendo portare alla diagnosi di osteoporosi
  • Colposcopia, esame urodinamico

 

Come curarsi?

 

La cura più efficace per ridurre i disturbi della sindrome menopausale è la terapia ormonale sostitutiva che consiste nell’integrare il livello di ormoni estrogeni.

Gli obbiettivi della terapia ormonale sono:

  • Trattamento dei disturbi della pre-menopausa e della menopausa
  • Prevenzione e riduzione del rischio di malattia importanti (malattia cardiovascolari, osteoporosi, demenza senile)
  • Mantenimento di un buono stato di salute generale. 

 

I sintomi della menopausa producono un cambiamento nella vita della donna, tuttavia la frequenza e l’intensità di questi disturbi dipendono anche dalle abitudini di vita. Uno stile di vita salutare abbinato alla terapia ormonale sostitutiva produce degli effetti benefici dal punto di vista:

  • fisiologico (diminuiscono le vampate, aumenta la percezione del senso di salute e di benessere, ecc.) 
  • psicologico (miglioramento dell’umore, diminuzione dell’ansia, riduzione dei disturbi del sonno, ecc.).

Privacy / Cookies Policy / Project & Infrastructure by sr(o) & BM Soluzioni Informatiche